X Cookies ci consentono di offrirti il nostro migliore servizio. Continuando la navigazione nel sito, lei accetta l’uso dei cookies. Clicca qui per ulteriori informazioni.
DATE IMPORTANTI
DATE IMPORTANTI
A partire da questa data gli imperatori germanici cominciano a concedere ai vescovi di Trento e di Bressanone poteri comitali (propri di un conte). A quello di Trento spetta la Val d’Adige e la Venosta; a quello di Bressanone la Val d’Isarco, la Pusteria e la valle dell’Inn. Essi diventano principi-vescovi, dotati di poteri temporali. Per l’amministrazione di questi ampi territori essi si servono di vassalli («advocati» in latino).
Comincia in regione la costruzione di castelli («incastellamento»), che servono come rifugio e per controllare i passaggi alpini. Cresce l’influenza delle grandi casate degli Andechs, degli Appiano, dei Gorizia e dei Tirolo. Questi ultimi col tempo prenderanno il sopravvento.
Nascono le città medioevali (Bolzano, Innsbruck, etc.). La loro florida economia è alimentata dai commerci tra Sud e Nord dell’Europa (fiere).